Idols/Music/Myths

Il Mito David Bowie e la sua morte annunciata

David-Bowie-Blackstar-Kurzfilm-01

La notizia peggiore.
La tentazione di piangere è stata forte ma poi mi sono consolata dicendomi una cosa: David Bowie NON è morto.

E’ solo tornato sul pianeta da cui è venuto, dato che era caduto sulla Terra, probabilmente da Marte, per insegnare al mondo cos’è la musica e cos’è lo stile.

Perché dai, chiaramente David Bowie non era di questo mondo. Era una creatura spaziale che se ne è andata a pochi giorni dal suo compleanno e dall’uscita del suo ultimo, strabiliante album. Un album che precorre i tempi, il dono più grande che potesse fare a questo mondo. Un mondo che vale la pena di essere salvato solo per tutta l’arte che contiene e a cui Bowie ha contribuito.

David Bowie lascia quindi questo pianeta con il colpo di scena migliore, degno dei più grandi drammi teatrali. Grazie a te, personificazione dell’Arte, per i tuoi pezzi immortali.

Alla luce di questo, l’album “Blackstar” si attesta come rivelatorio: David Bowie annuncia la sua morte attraverso testi criptici, testi che ora finalmente trovano un senso:

Something happened on the day he died
Spirit rose a metre and stepped aside
Somebody else took his place, and bravely cried

(da Blackstar)

Verse 1]
Look up here, I’m in heaven
I’ve got scars that can’t be seen
I’ve got drama, can’t be stolen
Everybody knows me now

[Verse 2]
Look up here, man, I’m in danger
I’ve got nothing left to lose
I’m so high, it makes my brain whirl
Dropped my cell phone down below
Ain’t that just like me?

[Bridge]
By the time I got to New York
I was living like a king
Then I used up all my money
I was looking for your ass

[Verse 3]
This way or no way
You know I’ll be free
Just like that bluebird
Now, ain’t that just like me?

[Outro]
Oh, I’ll be free
Just like that bluebird
Oh, I’ll be free
Ain’t that just like me?

(testo completo di Lazarus)

I testi parlano chiaro. Sapeva che il cancro lo avrebbe portato via molto presto e ci ha lasciato questo testamento. Al Daily Mail il produttore Tony Visconti ha rilasciato questa dichiarazione:

He always did what he wanted to do. And he wanted to do it his way and he wanted to do it the best way. His death was no different from his life – a work of Art.

Non c’è altro da aggiungere. Bentornato a casa, Duca Bianco.

Annunci

3 thoughts on “Il Mito David Bowie e la sua morte annunciata

    • Io l’ho saputo appena sveglia e non ci ho voluto credere fino a quando la notizia non è stata confermata. Speravo fosse uno scherzone del Duca Bianco o della major per far schizzare le vendite dell’album (già alle stelle, comunque).

      Liked by 1 persona

  1. Pingback: David Bowie, Bukowski e quel ‘Bluebird’ | Like Zelda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...