Books

The Strega Challenge – “Se avessero” di Vittorio Sermonti

image1

La protezione (sbaglierò, segno che sono invecchiato invano) è della stessa pasta dell’amore: o è reciproca, complementare, double face, asimmetrica, d’accordo, ma di quella pasta lì e via  dicendo, o è un’altra cosa. […] Abbi il coraggio, mi urlo da sempre in silenzio, abbi l’impudenza, abbi la libertà di lasciarti proteggere da chi pretende o mendica la tua protezione, di farti amare da chi ami!

p.102

Vi avviso: se avete intenzione di leggere questo libro preparatevi ad attendere, perché se dovessi scegliere una parola per questo libro sarebbe proprio attesa.

L’attesa di sapere cosa accadde prima e dopo l’evento scatenante intorno a cui ruota il libro, l’attesa di venire trascinati dalla prosa poeticamente caotica di Sermonti. Se avete fiducia, questo romanzo (?) vi catturerà.

Io ho dovuto attendere le prime cento pagine prima di innamorarmi di un giovane Sermonti, che sperimenta i primi amori durante il dopoguerra e che si afferma piano piano nel mondo dell’editoria. Carriere che si potevano perseguire una volta, carriere che non torneranno più.

“Se avessero” di Vittorio Sermonti, edito da Garzanti, ha tutto ciò che ogni libro dovrebbe avere: una trama e una bella scrittura. Unica mancanza? I personaggi, ridotti a pure presenze nella vita del protagonista.  Ma è proprio questa la chiave di lettura dell’intera opera.

Le persone della nostra vita, anche le più importanti come i genitori, gli amici, gli amori, sono destinati a diventare ombre nel ricordare una vita intera. Non personaggi ma presenze, volti che scorrono, parole e stati d’animo.

Nonostante l’attesa iniziale, questo libro merita di vincere il Premio Strega per la sincerità, la bellezza e l’eleganza della scrittura, ma soprattutto la naturalezza con cui Sermonti ci racconta una vita straordinaria.

Com’è vero che amore rima con cuore, dolzore, e pure con ascensore, suore, sudore, grassatore, Comore, terrore: com’è vero che con quasi  tutto rima – amore!

p.131

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...