Books

“Per Isabel” mi sono persa

9788807886881_quarta

Significa che l’universo non ha confini, rispose, è questo che significa, ed è per questo che sono qui, perché anch’io ho perduto i confini.

Antonio Tabucchi, Per Isabel – Un mandala, Feltrinelli, p. 101

“Il mandala rappresenta, secondo i buddhisti, il processo mediante il quale il cosmo si è formato dal suo centro; attraverso un articolato simbolismo consente una sorta di viaggio iniziatico che permette di crescere interiormente” (fonte: Wikipedia).

“Per Isabel – Un mandala” è un viaggio e un insieme di cerchi, circoli che si stringono sempre più verso l’interno fino ad arrivare al centro di tutto, Isabel appunto. Come quando si lancia un sasso nell’acqua e le onde circolare si propagano. Questo libro è il contrario perché dall’esterno si intraprende un viaggio verso l’interno, verso la verità, verso la risoluzione di un enigma apparentemente senza soluzione.

Con questo libro lo stesso Tabucchi ha compiuto un viaggio esplorativo di e verso sé stesso. Come ci ricorda la vedova Maria José de Lancastre nella Nota alla fine del volume, edito da Feltrinelli, l’autore aveva definito quest’opera “un romanzo strambo, una creatura strana come un coleottero sconosciuto rimasto fossilizzato su un sasso”.

In effetti, arrivati all’ultima pagina, si ha la sensazione che non si leggerà mai più un libro così. Si torna indietro, si rileggono alcune righe: è strano, è come se mi fossi persa qualcosa. O mi sono persa in qualcosa? Forse queste pagine sono state scritte per poi essere lette e rilette quando la nostra vita non va nella direzione che reputiamo giusta. Queste pagine ci riportano al centro di noi stessi e del nostro universo.

Proprio come un mandala.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...