Books

“Cassandra” di Christa Wolf

Schermata 2017-04-09 alle 15.47.50

Con questo racconto vado nella morte.

Cassandra, Christa Wolf, Edizioni E/O, p. 7

I miti greci non finiranno mai di affascinare. L’arcaicità delle loro storie, la descrizione di topoi universalmente validi, li rende eterni.

Ho trovato questo libro “abbandonato” su uno scaffale alla libreria di Roma Termini, lontano da quello che doveva essere il suo scaffale, quello delle Edizioni E/O. Era come se un viaggiatore di passaggio lo avesse scelto e poi, forse a causa del suo treno in partenza, si fosse affrettato a uscire dalla libreria, precipitandosi al binario. Mi piace pensare che il mio acquisto sia stato dettato proprio dalla casualità e dal gusto di uno sconosciuto. Forse i fatti non sono andati così, ma è un bell’inizio per la storia d’amore che è iniziata tra me e Christa Wolf.

Questa storia inizia con una passione in comune: i miti greci, appunto, e continua con la descrizione dettagliata della corte troiana, dell’assedio da parte dei greci, della fine della guerra. Cassandra racconta tutto questo con la lucidità propria di una principessa caduta preda del nemico, in procinto di essere giustiziata.

Il racconto in prima persona è quindi una rievocazione dei fatti che passa per il filtro della coscienza morale di Cassandra, una coscienza che, una volta scoperti i sotterfugi, gli inganni e le manipolazioni che portano alla guerra di Troia, è anche la causa del distacco che si crea tra lei e la sua famiglia. Il potere profetico che il dio Apollo le ha conferito le permette non solo di vedere il futuro, ma anche di scoprire la vera essenza delle cose in una visione oggettiva.

Cassandra è figlia di re, cresciuta nel lusso e nel rispetto che le persone che la circondano provano nei suoi confronti. Il dono del dio Apollo la porta a diventare sacerdotessa e ad assistere inerme a ciò che accade. Può solo tentare di porre fine alla tragedia della guerra ma ogni tentativo è vano: la sua parola non ha potere.

Questo libro è pregno di potere femminile: vi assicuro che leggerlo aiuta a liberarlo. E voi lo avete letto? Che ne pensate di Christa Wolf?

Annunci

3 thoughts on ““Cassandra” di Christa Wolf

      • è tutta la serie delle donne “simbolo” della mitologia classica, se ti è piaciuto questo amerai anche le altre “sorelle” 👍 guarda sono contenta che qualcuno la legga perché non è così comune trovare chi la conosce e apprezza. ti auguro buona fine domenica a presto!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...