Books

“Una vita violenta” di Pier Paolo Pasolini

Schermata 2017-11-25 alle 15.27.45

“Gajarda, ‘sta ghitara” fece, calmo e staccato, preso da un interesse puramente artistico, “chi hai fatto piagne?”
“L’anima de li mortacci tua!” urlò Tommaso, saltando giù di sella.

Seguito ideale di “Ragazzi di vita” per stile di scrittura e ambientazione, “Una vita violenta” (1959) racconta la storia di Tommaso, ragazzo di Pietralata che si barcamena tra furtarelli e avventure con i compagni di borgata. Alla sua crescita corrisponde una maggiore consapevolezza dei suoi doveri di uomo: deve sistemarsi. Quindi lo seguiamo nei suoi tentativi di risollevarsi, di uscire dalla borgata, di diventare una persona perbene, il tutto condito da un romanesco che non è più così facile ritrovare nella Roma di oggi.

Tommaso è un personaggio che non si fa amare subito, con il suo atteggiamento cosiddetto “sborone” e la risposta pronta a tutto, con i suoi espedienti per racimolare denaro e ottenere sempre ciò che vuole.

Tuttavia, pagina dopo pagina, si inizia a voler bene al ragazzo: ogni sua conquista diventa la nostra e piangiamo a ogni sua sconfitta.

La scrittura di Pasolini è sempre distaccata, priva di qualsiasi giudizio: non tralascia nulla, mostra il degrado e la miseria e tutto ciò che comporta vivere in una situazione disagiata, dalla fame al disprezzo di sé. Eppure traspare una sorta di tenerezza nei confronti di Tommaso e di tutti quei giovani che popolano le periferie di Roma. La tenerezza propria di chi non riesce a essere indifferente alla sofferenza dell’essere umano.

Un libro che merita di essere letto per la scrittura e per il fascino dell’ambientazione della Roma anni Cinquanta, ma anche perché ci aiuta a ritrovare quella comprensione e quel senso di vicinanza nei confronti dell’altro che la vita frenetica di tutti i giorni, a volte, ci fa perdere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...